Profughi spacciavano a minori, arrestati

Usavano la paghetta settimanale per comprare dosi di marijuana sei ragazzini, uno di 13 anni, segnalati alla procura dei minori nell'indagine dei carabinieri di Canelli (Asti) che ha portato all'arresto di due migranti nigeriani di 22 e 23 anni, ospiti di un centro accoglienza del Comune spumantiero, e alla denuncia di un connazionale di 29 anni regolare in Italia. All'insaputa dei genitori, i ragazzini pagavano due dosi 5 euro, mentre al 13enne la stessa dose era venduta a tre euro. Sono almeno sei le cessioni di stupefacente registrate al 'parco del vice' in poco più di un mese dai militari, coordinati dal procuratore della Repubblica di Asti, Alberto Perduca, e dal pm Simona Macciò. Gli arresti, disposti dal gip Federico Belli, sono scattati all'alba al centro di accoglienza di viale Risorgimento. Nella perquisizione sono stati trovati 150 grammi di marijuana, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Gli arrestati sono stati portati al carcere di Quarto.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Nuova Provincia
  2. Cuneo Cronaca
  3. Alessandria News
  4. Il Monferrato
  5. IdeaWebTv

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Belveglio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...